Associazione Internazionale IDROGEOLOGI
Sezione italiana

News ed Eventi

Bando relativo ad una borsa per un dottorato di ricerca nel CICLO XXXVIII presso l’Università di Trieste

Topic: Integrazione di dati geofisici e geologici e modellazione idrogeologica per la caratterizzazione della risorsa geotermica della Pianura Friulana

Bando relativo ad una borsa per un dottorato di ricerca nel CICLO XXXVIII presso la scuola di dottorato “SCIENZE DELLA TERRA, FLUIDODINAMICA E MATEMATICA. INTERAZIONI E METODICHE”, dell’Università di Trieste in collaborazione con l’International Centre for Theoretical Physics (ICTP) e l’Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale (OGS). La sede del dottorato sarà presso l’Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale a Borgo Grotta Gigante (Trieste).

La scadenza per la presentazione della candidatura è il 12 settembre p.v.

Tutte le informazioni si possono trovare al seguente link: https://www2.units.it/dottorati/it/?file=DottBandi.inc&cod=2021

 

Topic: Integrazione di dati geofisici e geologici e modellazione idrogeologica per la caratterizzazione della risorsa geotermica della Pianura Friulana


La Bassa Pianura Friulana è interessata da un’anomalia geotermica a bassa entalpia che porta al riscaldamento delle acque contenute negli acquiferi. La sorgente di calore deriva dalla lenta risalita di acque, riscaldate dal normale gradiente geotermico, contenute nelle formazioni carbonatiche sepolte sotto la coltre sedimentaria cenozoica. Le rocce carbonatiche costituiscono il reservoir delle acque calde e anche una sorgente di calore per le acque confinate nei sovrastanti depositi tardo cenozoici. Localmente, dove i carbonati sono subaffioranti, le acque calde contenute nel reservoir emergono naturalmente, come ad esempio alle Terme Romane di Monfalcone. In prossimità di queste emergenze, l’interazione tra le acque del reservoir geotermico e quelle degli acquiferi porosi superficiali è molto complessa.
L’attuale crisi energetica e ambientale a livello mondiale richiede l’approfondimento delle conoscenze sulle risorse di energia rinnovabili e alternative disponibili sul territorio.

L’obiettivo è, attraverso l’integrazione di dati geofisici e geologici disponibili, sviluppare un modello concettuale di dettaglio e una modellazione numerica per la caratterizzazione della risorsa geotermica regionale e le sue interazioni con gli acquiferi più superficiali. Inoltre si prevede lo sviluppo di un modello fisico semplificato che riproduca a scala di banco (bench scale), le interazioni tra l’acquifero carsico e fratturato ospitante la risorsa geotermica e gli acquiferi
porosi sovrastanti. Questo progetto contribuirà allo sviluppo del digital twin della Pianura Friulana.

Referenti:
Michela Giustiniani (mgiustiniani@ogs.it);
Martina Busetti (mbusetti@ogs.it);
Claudia Cherubini (chrcld@unife.it).

Risorse allegate